La classe di protezione delle scarpe antinfortunistiche nasce dall'esigenza di garantire a tutti coloro che le indossano sicurezza e protezione sul luogo di lavoro. Le scarpe da lavoro, infatti, devono essere conformi alla normativa UNI EN ISO 20345 che sancisce i vincoli per alcuni elementi della scarpa come la composizione, il puntale di sicurezza, la tomaia o la suola, e cataloga le calzature in determinate classi di protezione. Questa classificazione ufficiale e specifica consente di scegliere le scarpe più adatte per il ruolo svolto e le condizioni esterne in cui si svolge l’attività lavorativa. 

In tale ottica, già da tempo, si orientano le aziende più importanti del settore: scopri le diverse classi di protezione presenti sul nostro catalogo e scegli la scarpa antinfortunistica che risponde alle tue esigenze!

Classe di protezione delle scarpe antinfortunistiche

Filtri attivi

Classificazione delle scarpe antinfortunistiche

La scelta delle giuste scarpe antinfortunistiche è tutt'altro che semplice. Trovare la calzatura più adatta sia in termini di qualità che di funzione specifica è di fondamentale importanza, ecco perché bisogna avere ben chiaro che cosa serve e a quali necessità bisogna far fronte. 

Le scarpe antinfortunistiche si identificano sulla base di un codice alfanumerico che segnala le norme di sicurezza europee a cui rispondono. Le calzature per uso professionale che rispettano la normativa UNI EN ISO 20345 sono contraddistinte dalla lettera S, Safety, subito seguita da un numero o una lettera che indica caratteristiche e peculiarità:

  • Scarpe antinfortunistiche SB. Sono le scarpe di base che andrebbero utilizzate in qualsiasi ambiente di lavoro poiché proteggono il piede da infortuni accidentali. Il battistrada antisdrucciolo resiste agli idrocarburi e il puntale rinforzato in acciaio è in grado di sopportare un carico minimo di 200 J proteggendo le dita dei piedi dalla caduta di oggetti pesanti. 
  • Scarpe antinfortunistiche S1. Oltre al puntale resistente e rinforzato, le scarpe da lavoro con livello di sicurezza S1 hanno una suola antistatica in grado di proteggere il tallone dai possibili urti e assorbire gli shock. Fanno parte di questa categoria anche le calzature S1P che presentano nella suola una lamina antiperforazione in grado di proteggere il lavoratore da chiodi, schegge e oggetti contundenti.  
  • Scarpe antinfortunistiche S2. Si distinguono per la tomaia idrorepellente che è in grado di resistere per almeno un’ora all'acqua. 
  • Scarpe antinfortunistiche S3. Presentano le caratteristiche delle classi di protezione precedenti con l’aggiunta di una tomaia in grado di resistere alla penetrazione e all'assorbimento di acqua. 
  • Scarpe antinfortunistiche S4 ed S5. Garantiscono massima impermeabilità in presenza di acqua e presentano anche la lamina antiperforazione.

Tutte queste caratteristiche non solo differenziano i diversi modelli, ma aiutano anche nella scelta delle migliori scarpe antinfortunistiche a seconda del tipo di professione svolta. 

Le classi di protezione U-Power

Leader nel settore dell’antinfortunistica e da sempre impegnata nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie e innovazioni, U-Power offre un’ampia gamma di scarpe da lavoro in grado di soddisfare tutti i requisiti delle norme di sicurezza. Oltre alle differenti classi di protezione, di cui accennato sopra, U-Power introduce nei sui modelli due ulteriori protezioni:

  • La SRC: protezione antiscivolo in grado di resistere a superfici in ceramica ricoperte di acqua e superfici in acciaio ricoperte di glicerina;
  • La ESD: protezione elettrostatica ed elettromagnetica.

Studiate e progettate per rispondere ad ogni tipo di esigenza, le scarpe antinfortunistiche U-Power sono la scelta migliore per ogni tipo di lavoratore!

close Carrello

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Accedi O Resetta la password